Screening precoce per la preeclampsia

La preeclampsia rappresenta la maggiore causa di mortalità e morbilità materna e perinatale.

Al mondo si stimano circa 50000 morti materne all’anno per patologie riconducibili alla preeclampsia, oltre ad essere responsabile di patologie cardiovascolari materne, raddoppiando addirittura il rischio di patologia cardiologica materna. Anche sul neonato oltre ad esserci un aumentato rischio di morte perinatale e paralisi cerebrale infantile, ci sono rischi a lungo termine di patologia cardiovascolare.

I metodi di screening esisitenti fino ad ora si basavano sulla anamnesi materna. Il nuovo algoritmo di screening utilizza oltre alla storia anmnestica la media della pressione arteriosa, l’indice di pulsatilità materno e due proteine placentari, rispettivamente la PAPP-A e il PIGF.

4D HD LIVE

Presso lo studio medico possibile è possibile effettuare ecografie ostetriche con questa nuovissima tecnologia.

Si tratta di uno straordinario metodo di resa grafica in grado di generare immagini del feto umano incredibilmente realistiche al fine di aiutare a migliorare la confidenza diagnostica. Attraverso l’uso di un modello di illuminazione avanzato, HD live supporta una sorgente di luce virtuale mobile e tecniche di resa grafica della pelle all’avanguardia.

Potrete così spiare il vostro bimbo proprio come se vi trovaste dentro la sua casetta… buona visione…

Harmony Prenatal Test

Test prenatale non invasivo per la diagnosi delle più comuni trisomie fetali e delle aneuploidie fetali dei cromosomi X e Y, semplice sicuro e privo di rischio per la madre e per il feto.

Si tratta di un esame di diagnosi prenatale non invasiva che permette di rilevare in modo accurato le più comuni trisomie fetali, la trisomia 21 o sindrome di Down, trisomia 18 o sindrome di Edwards, trisomia 13 o sindrome di Patau, aneuploidie dei cromosomi X e Y ( sindrome di Turner, Klinefenter, XYY) e sesso fetale a partire dalla 10° settimana di gravidanza fino al termine. È privo di rischi per la madre e per il feto in quanto consiste in un semplice prelievo di sangue che non richiede il digiuno.

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato la presenza di DNA fetale nel sangue materno durante l’intera gravidanza. Il DNA totale, sia quello fetale che  materno, viene estratto dal sangue e in un successivo passaggio viene identificato quello fetale. Si sequenziano e analizzano i marcatori che identificano i cromosomi fetali 13, 18,21 X e Y e questo permette di indagare se è presente una copia in più del cromosoma analizzato. Il test ha una attendibilità diagnostica superiore al 99% per la trisomia 21 con una percentuale di falsi positivi inferiore allo 0,1%. Per le altre trisomie siamo intorno ad una sensibilità del 98 e dell 80%. Il fallimento del test è intorno al 4%.

Video Harmony Prenatal Test

www.ariosadx.it